Lunedì 27-06 tutti in C.C.: nostre interrogazioni, mozioni e o.d.g.

Lunedì sera dalle ore 20.30, dopo la partita dell’Italia, tutti in Consiglio Comunale perché ci saranno 4 ns. interrogazioni, 3 ns. O.d.G. e due ns. mozioni.

Queste le tematiche delle INTERROGAZIONI:

– sulla riapertura dell’Auditorium Alfano, dal momento che nell’ultima ns. interrogazione datata 5 novembre 2014 la risposta era stata che l’auditorium avrebbe riaperto entro la fine del 2016, in realtà non sono mai ripresi nemmeno i lavori.

– sull’eco mostro di Portosole (non presenteremo ancora la petizione) ma chiederemo cosa sia stato fatto negli ultimi dieci mesi (tempo trascorso dalla ns. ultima interrogazione). Chiediamo una risposta dettagliata e particolareggiata con la tempistica degli interventi.

– quando avverrà il ripristino dell’unica toilette pubblica nel Parco di Villa del Sole?

Lotto 6: per costruire quella discarica è stata sbancata un’intera collina e la terra dove è stata collocata? Quale tipo di procedura autorizzatoria è stata seguita? Sono stati fatti controlli su campionamenti di terra per evitare contaminazioni? E’ stato valutato l’impatto ambientale sui siti dove è stata posizionata la terra? La destinazione finale della terra.

TRE O.d.G:

BUSSANA VECCHIA: patrimonio da tutelare. Si chiede al Sindaco e alla Giunta di:

spiegare a tutto il Consiglio Comunale le richieste del Demanio in relazione a Bussana Vecchia e la loro tempistica.

di illustrare in Consiglio quali siano le priorità e le problematiche più urgenti per il Comune di Sanremo in relazione a Bussana Vecchia

di esaminare concretamente il progetto presentato dai residenti di Bussana Vecchia ed esprimere la propria valutazione in merito.

di ricercare al più presto tutte le forme di finanziamento regionale, europeo che possano permettere di realizzare un progetto ben strutturato ed articolato condiviso con i residenti di Bussana Vecchia.

di mettere in atto tutte le procedure per poter salvaguardare questo borgo perché è impensabile per un Comune cancellare per sempre un luogo di rara bellezza, la testimonianza di una ricostruzione spontanea da parte di artigiani ed artisti di un borgo pieno di storia, arte e poesia con una forte valenza turistica.

QUALITÀ DELL’ACQUA POTABILE. Richiesta di pubblicazione delle analisi online sul sito dell’AMAIE ovvero il diritto di sapere cosa beviamo

– CAMPAGNA STOP -TTIP (testo)

DUE MOZIONI:

INTRODUZIONE DEL REGISTRO COMUNALE DEI TESTAMENTI BIOLOGICI

questo il TESTO

ISTITUZIONE BILANCIO PARTECIPATO

questo il TESTO

Vi aspettiamo, con entusiasmo.

Approvati 2 nostri o.d.g. ! Il Comune potrà risparmiare decine di migliaia di euro l’anno !

A_0387598364

 

Due ordini del giorno sono stati approvati. Si tratta dell’utilizzo del VoIP e di software OpenSource all’interno degli uffici del Comune di Sanremo, questo permetterà di risparmiare decine di migliaia di euro l’anno di soldi dei cittadini, basti pensare che abbiamo scoperto che le telefonate tra interni in Comune si pagano come telefonate urbane.

Sabato 21 Maggio banchetto per chiedere l’abbattimento dell’ecomostro di Portosole

13173758_1142382082478737_2723576827975020745_n

Sabato 21 maggio 2016 in p.zza Colombo, dalle ore 10 alle ore 18, allestiremo un banchetto in cui si potrà firmare per la petizione per chiedere l’abbattimento dell’EcoMostro di Portosole.

Al banchetto si potrà firmare anche per i Referendum Costituzionali.

Il M5S Sanremo è dal 2007 (prima come meetup) che si batte contro l’EcoMostro: manifestazioni, lettere aperte, video, interrogazioni, interpellanze, di tutto, di più! Non ci siamo mai arresi.

Tutte le varie amministrazioni promettevano soluzioni rapide ma l’ecomostro è sempre lì, da 14 anni. E’ arrivato il momento di chiederne l’abbattimento, perché la città si deve finalmente liberare di questo ecomostro che procura un grave danno d’immagine alla città e al suo turismo.

Chiediamo, per l’ennesima volta, dove siano finite le mozioni presentate in questi 2 anni

A_0387598364

 

Il M5S Sanremo, per l’ennesima volta,  chiede dove siano finite le mozioni presentate. Dovevano arrivare nelle varie Commissioni Consiliari e poi approdare in Consiglio Comunale per la discussione e la votazione. Alcune sono ferme da più di 18 (diciotto) mesi!
Il M5S Sanremo ha presentato le seguenti mozioni:
A novembre  2014
– adotta un’aiuola, valorizzazione e manutenzione degli spazi verdi della città
– istituzione bilancio partecipativo
– introduzione del registro comunale dei testamenti biologici
– Introduzione del registro delle coppie di fatto nel Comune di Sanremo (bloccata in 3° commissione)
–  orti sociali comunali
A dicembre 2014
 – proposta albergo diffuso per rivalutare La Pigna
– censimento dei manufatti contenenti amianto presenti nel territorio del Comune di Sanremo
 
A luglio 2015
 – mozione diritto al cibo = niente sprechi
A settembre 2015
– Istituzione Registro Bigenitorialità
– guard rail salva motociclisti.
aprile 2016
– Campagna STOP-TTIP
Sono undici le  mozioni presentate dal  MoVimento 5 Stelle e alcune sono bloccate da più di un anno e mezzo, non si sa bene dove.
Non è più possibile accettare questa situazione. Il M5S ha presentato le mozioni sempre nell’ottica della collaborazione e a beneficio della collettività ma questo ostruzionismo che blocca ogni attività propositiva del M5S non è più accettabile.
Il M5S chiede che tutte le mozioni, come da art. 26 comma 1 dello Statuto del Comune di Sanremo e art. 18 del regolamento del consiglio comunale e delle commissioni consiliari vengano presentate in Commissione e che arrivino in Consiglio Comunale.
E’ inaccettabile che le mozioni presentate dai portavoce del M5S Sanremo siano bloccate dal 2014!
E’ una situazione grave che danneggia il diritto d’iniziativa dei consiglieri e la collettività che si vede privata di proposte e progetti innovativi.
MoVimento 5 Stelle Sanremo