Utilizziamo l’acqua del Sindaco in Consiglio Comunale

Il secolo xix 27 giugno

Il Secolo XIX

la stampa 27 giugno

La Stampa

Prima proposta del MoVimento 5 Stelle Sanremo.

Prima proposta del MoVimento 5 Stelle Sanremo
Il MoVimento 5 Stelle Sanremo chiede che venga utilizzata l’acqua del Sindaco nei prossimi Consigli Comunali 
Il 25 giugno 2014, il MoVimento 5 Stelle Sanremo, si è presentato in Consiglio Comunale con bottigliette e bicchieri di vetro contenenti l’acqua del Sindaco.
10487576_870164043013729_2258515328984395959_n
Arrigoni e Riello confermano: “nell’ottica del risparmio e del rispetto dell’ambiente, chiediamo di non utilizzare più l’acqua in bottigliette di plastica durante incontri e riunioni istituzionali.
Questo nostro gesto è un piccolo contributo per la riduzione dei rifiuti e un richiamo sull’importanza dell’utilizzo dell’acqua del Sindaco che vorremmo che venisse utilizzata anche in queste occasioni, sarebbe sufficiente mettere delle brocche d’acqua che tutti potremmo utilizzare. 
Siamo certi che il Sindaco, dopo aver dimostrato nei suoi discorsi  grande sensibilità e disponibilità a trovare una soluzione verso una gestione virtuosa dei rifiuti,  vorrà accogliere questa nostra prima semplice ed attuabile proposta già dal prossimo Consiglio Comunale. ”
MoVimento 5 Stelle Sanremo

 

La ns. prima volta….in Consiglio Comunale.

prima del consiglio25 giugno 2014
Primo Consiglio Comunale a Sanremo del MoVimento 5 Stelle
Buonasera a tutti, questo mio primo intervento è stato concordato con Paola e con i ragazzi del movimento 5 stelle di Sanremo.  Sia io che Paola parleremo sempre a nome del movimento, dei cittadini e di tutti coloro che ci hanno votato.
E’ la prima volta che entriamo in consiglio comunale, ringraziamo tutti quelli che ci hanno votato e siamo pronti a studiare molto per capire appieno e velocemente il funzionamento della macchina comunale per far partecipare attivamente tutti i cittadini.

 Siamo pronti e disponibili a collaborare per il bene della città, ma la nostra opposizione quando necessario, sarà veramente dura e senza sconti, la coerenza e il coraggio non sono mai mancati nei sette anni di Meetup e durante la campagna elettorale lavorando sempre con tenacia e determinazione.

Abbiamo inviato una lettera aperta al Sindaco e lo ringraziamo per la pronta risposta. Dalla lettera si evince la nostra grande preoccupazione per evitare la realizzazione del lotto 6, la nuova discarica provinciale che devasterebbe ancora una volta l’ambiente e il territorio con ulteriori ripercussioni sulla salute pubblica e da qui la necessità di approntare immediatamente una raccolta differenziata porta a porta spinta con una gestione in house, che ci permetta finalmente di raggiungere e superare il fatidico 65% previsto dalla legge. Oggi sul giornale abbiamo letto che l’assessore Nocita si sta muovendo in tal senso, apprendiamo con soddisfazione questa notizia che speriamo venga confermata al più presto dai fatti e diamo la nostra massima disponibilità per una fattiva collaborazione e controllo.

Le bottigliette di vetro con le quali ci siamo presentati a questo primo Consiglio Comunale, sono un piccolo contributo per la riduzione dei rifiuti e un richiamo sull’importanza dell’acqua del Sindaco, l’acqua pubblica che vorremmo venisse utilizzata anche in queste occasioni.

La nostra non sarà un’opposizione passiva ma collaborativa in tutti i progetti che riterremo condivisibili e presenteremo proposte e idee utili per migliorare la qualità della vita di tutti.

Contrasteremo tutte le illegittimità che incontreremo per denunciarle alla collettività, sperando che non ce ne sia mai bisogno, e il nostro ruolo sarà di verifica dell’attività amministrativa sulla legittimità degli atti e su tutto l’operato della maggioranza.

Siamo contrari alla vendita del patrimonio pubblico e all’aumento delle tasse per fare cassa, non possono essere sempre i cittadini a pagare per una cattiva amministrazione e ci auguriamo che tutto questo non avvenga. Siamo cittadini prima che consiglieri, abbiamo le idee chiare e siamo liberi, non siamo vincolati da ordini di scuderia e agiremo esclusivamente nell’interesse della collettività.

E’ iniziato il nostro fiato sul collo che sicuramente sarà da stimolo per tutti.

Concludiamo facendo sinceri auguri a tutto il Consiglio Comunale, agli assessori, al Presidente al vice Presidente e in particolare a Lei Sindaco, auguri di buon lavoro.

Noi come consiglieri comunali del M5S faremo la nostra parte con lealtà, onestà, passione e grande entusiasmo.

 

Lettera al Sindaco

lettera_sindaco_1

 

lettera_sindaco_2

 

La risposta del Sindaco Biancheri:

“La gestione dei rifiuti a Sanremo, un approccio più moderno nella produzione dei rifiuti urbani, il superamento di un vecchio sistema di smaltimento, la questione pendente dell’appalto in corso rappresentano una delle emergenze a cui con la mia Amministrazione cercherò di dare delle risposte. Nodi annosi che affronterò in termini di innovazione, buongoverno del territorio e attenzione per le esigenze dei cittadini. Uno dei miei obiettivi principali è arrivare ad un cambio di rotta nella raccolta differenziata dei rifiuti, raggiungendo gli obiettivi che la legge impone e da cui purtroppo siamo parecchio distanti, attraverso un sistema di raccolta porta a porta spinta come da programma elettorale. Un approccio serio e moderno può portare a risultati importanti in tempi ragionevoli, come molti esempi vicini a noi ci dimostrano. Ciò ci consentirà di affrontare con responsabilità e autorevolezza il problema del lotto 6, deciso dall’ATO provinciale negli anni scorsi e a cui l’Amministrazione precedente ha fatto resistenza fuori tempo massimo”.

“Abbiamo rispetto del lavoro della Magistratura e attendiamo con trepidazione l’esito chiarificatore della lunga ed impegnativa indagine di cui leggiamo sui giornali. È chiaro che anche questi esiti saranno utili al nostro lavoro per assumere le migliori decisioni in merito. Il mio impegno sarà, come ho sempre detto, di massima tutela per il territorio, di grande responsabilità verso la salute dei cittadini e di attenzione per l’uso delle risorse pubbliche. A questi unici principi sarà ispirata ogni mia decisione ed azione amministrativa, nell’apertura e nell’ascolto verso ogni contributo utile al bene della collettività”.

Arrigoni e Riello: “Rinunciamo ai gettoni di presenza per utilizzarli in un fondo “progetti a 5 Stelle” che verrà deciso dalla cittadinanza.”

 

Paola Arrigoni

Paola Arrigoni

Pino Riello

Pino Riello

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

– Sanremonews –

Il MoVimento 5 Stelle Sanremo non è ancora entrato in Consiglio Comunale ma già lancia la prima proposta: Arrigoni e Riello i consiglieri del M5S in perfetta sintonia e nello stile del MoVimento 5 Stelle, che considera che la politica debba essere fatta con passione e come volontariato,  rinunciano ai gettoni di presenza che andranno in un fondo a disposizione di progetti a 5 stelle che saranno decisi, dopo un anno, tramite consultazione online, dalla cittadinanza.

Il tutto verrà svolto, come consuetudine del M5S, nella massima trasparenza e documentato  online.

Arrigoni e Riello affermano: “Il tema dei costi della politica, e soprattutto degli sprechi in politica, è uno degli argomenti più cari  a noi del Movimento Cinque Stelle e anche se siamo consapevoli che la cifra che metteremo a disposizione della cittadinanza non sarà elevata è comunque un inizio.

Anche se piccole cifre il poterle investire a favore della collettività per noi è importante. Auspichiamo che anche gli altri consiglieri seguano il nostro esempio in modo che la cifra possa in breve tempo diventare considerevole ed essere messa totalmente a disposizione della collettività. “

MoVimento 5 Stelle Sanremo