PROPOSTA DEL M5S: ZONE SIAE FREE E CHIUSURA SANREMO PROMOTION

per blog Beppe

(articolo del 9 ottobre 2014)

Due proposte del M5S Sanremo: la prima chiudere Sanremo Promotion (da anni che portiamo avanti questa battaglia). Questa partecipata del comune di Sanremo è sempre stata solo un costo notevole, una vera voragine di soldi pubblici. La Sanremo Promotion riceveva e riceve un contributo complessivo annuale oltre ai proventi della concessione delle sale del Palafiori, mentre l’amministrazione provveda a tutte le spese ordinarie e straordinarie. Quindi, oltre ad un mancato introito per le casse del Comune per l’affitto delle sale del Palafiori, un ulteriore costo per la gestione e l’utilizzo eventuale del Palafiori. Considerando che la situazione non è più sostenibile in quanto l’attività di promozione può essere destinata all’assessorato del Turismo con l’abbattimento di costi, l’ottimizzazione dei servizi e anche con l’utilizzo del Palafiori che porterebbe introiti al Comune. Utilizziamo i soldi stanziati per la Sanremo Promotion per progetti per l’abbattimento delle barriere architettoniche. 

La seconda proposta è il progetto ZONE SIAE FREE e sarebbe rivoluzionario per la ns. città e normale per le grandi città europee.

Il M5S Sanremo propone la promozione di zone SIAE FREE per permettere ai giovani di potersi esibire liberamente incoraggiando la creatività e l’attività musicale nella ns. città.

La musica diffusa per le strade grazie ai giovani e ai piccoli gruppi andrebbe a costituire un ricco substrato nel quale può svilupparsi l’arte.

Inondare Sanremo di musica e creatività renderebbe viva la città e costituirebbe una forte attrazione per i turisti, rivalutando molte aree.

Il pagamento della SIAE è di fatto un grosso limite e molte volte preclude ai gruppi soprattutto di giovani di esibirsi, perché privi di soldi.

Quindi, il M5S propone di predisporre zone SIAE FREE che potrebbero attuarsi con una semplice convenzione Comune/SIAE. Queste aree verrebbero pubblicizzate e creato anche un calendario con tutte le esibizioni programmate, senza escludere che si possa organizzare anche una sorta di concorso con premio finale.

L’amministrazione dovrebbe provvedere anche all’allaccio dell’energia elettrica nelle zone SIAE FREE, mentre attrezzatura e amplificazione sarebbero a carico dei musicisti.


La prenotazione delle aree da parte dei giovani e dei gruppi avverrebbe attraverso una richiesta in Comune.

Sanremo città della Musica…. tutto l’anno, grazie alla creatività dei ns. giovani.

MoVimento 5 Stelle Sanremo

Il M5S contro gli incivili che occupano i posti auto riservati ai disabili

la stampa - piccola

(La Stampa del 26 settembre 2014)

Il M5S contro gli incivili che occupano i posti auto riservati ai disabili

Il Movimento 5 Stelle Sanremo scrive al Sindaco per informarlo di quanto accaduto e per chiedere l’attuazione di provvedimenti in merito.

I Consiglieri Arrigoni e Riello: “Noi, come M5S Sanremo, sono anni che portiamo avanti la campagna per la sensibilizzazione contro chi occupa abusivamente i posti auto riservati ai disabili e trovare, e non è la prima volta, che i posti riservati davanti al Comune vengano occupati da chi non ha alcun diritto è a nostro parere molto grave e siamo certi che il Sindaco concorderà con noi.

Abbiamo chiesto al Sindaco Alberto Biancheri di prendere dei provvedimenti in merito, onde evitare che un diversamente abile che si rechi in Comune non trovi i pochi posti a lui riservati occupati da arroganti, insensibili e menefreghisti.

In altre realtà cittadine sono stati adottati dei cartelli con la seguente scritta: “Vuoi il mio posto? Prendi il mio handicap!” (oppure anche con altre scritte) questa potrebbe essere una soluzione da adottare anche qui da noi ed estesa in tutta la città oltre a pensare a una campagna di sensibilizzazione promossa dal Comune.

Tutti noi sappiamo che “La disabilità non è solo il risultato di una caratteristica dell’individuo, quanto piuttosto il confronto con un ambiente sfavorevole che determina la condizione di disabilità” e quindi siamo certi che il Sindaco, terrà in considerazione la ns. lettera e prenderà al più presto gli opportuni provvedimenti.

MoVimento 5 Stelle Sanremo

249631_223465591016914_5708429_n

308138_263553580341448_6648764_n

 

‘Il M5S Sanremo ringrazia il Sindaco Biancheri e il Presidente del Consiglio Comunale  Il Grande per essersi attivati immediatamente al fine di adottare i provvedimenti necessari per garantire che i posti riservati ai disabili non vengano occupati abusivamente da altri.  Abbiamo constatato con piacere che come primo passo  è stata rifatta la segnaletica a terra ed è stato richiesto un maggiore controllo. Ci auguriamo che questa iniziativa si estenda anche nel resto della città e che parta un’opera di sensibilizzazione da parte dell’amministrazione che coinvolga la cittadinanza’.


p_4aa5b85d0d

Una visione nuova per un vero rilancio di Sanremo e quindi No al nuovo centro commerciale

basta centri commerciali

 

(articolo del 24 settembre 2014)

Un secco NO al nuovo centro commerciale!!!

Il MoVimento 5 Stelle Sanremo afferma:

“per l’ennesima volta dobbiamo apprendere dai giornali quello ‘che bolle in pentola’ nel Comune, il Sindaco illustra prima alla stampa che ai Consiglieri Comunali i vari progetti e questo francamente ci lascia molto perplessi e contrariati.

Ci riferiamo al faraonico centro commerciale che si vorrebbe aprire in Valle Armea e pare che sia già stato depositato un progetto in Comune con tanto di plastico, di cui già esistono le foto pubblicate sui giornali, ma che i consiglieri del M5S non sapevano nemmeno dell’esistenza.

Vista la gravissima situazione del comparto commerciale di Sanremo e l’attuale pesantissima crisi generale, pensare di permettere l’apertura di un outlet di lusso con un impatto devastante sul territorio è un’idea assurda che noi come M5S sicuramente combatteremo.

Un nuovo centro commerciale non porterebbe alcun beneficio alla ns. città ma un danno economico sia come consumo di territorio, ulteriore congestione del traffico e chiusura di attività commerciali già esistenti. Sanremo ha già troppe serrande abbassate e alcune vie cittadine sembrano abbandonate, prive di vita, quando non sono ostaggio di criminali.

La soluzione non è un nuovo ennesimo centro commerciale/outlet di lusso che sarà un enorme triste colosso di calcestruzzo, che fagociterà tutto senza portare alcun beneficio. Fermiamo questo possibile scempio all’inizio, e riqualifichiamo i centri cittadini e dove si svolge la vera vita sociale.

Rilanciamo e riqualifichiamo la nostra città che ha moltissimo da offrire a noi residenti e ai turisti ed abbandoniamo queste idee di centri commerciali che sembrano solo delle grandi cattedrali nel deserto. Apriamoci alla vita con nuovi progetti e non rimaniamo ingabbiati con le solite speculazioni.

Una visione nuova per un vero rilancio di Sanremo e quindi No al nuovo centro commerciale.”

MoVimento 5 Stelle Sanremo