Raccolta differenziata porta a porta a Sanremo: si sta perdendo tempo prezioso

foto

 

Il M5S Sanremo è estremamente allarmato dalla lentezza dell’inizio dell’attuazione della raccolta differenziata porta a porta a Sanremo.
Dai proclami che sono stati fatti  in Consiglio Comunale la raccolta differenziata avrebbe dovuto partire i primi mesi dell’anno, adesso si parla di ottobre ma non c’è nessuna certezza.
La sensazione  è che si stia perdendo tempo prezioso e questo è molto grave.
L’AMAIE che è una partecipata del Comune, dovrebbe essere spronata ad agire tempestivamente, perché non sono stati messi ‘paletti’ in termini di tempo?
Non è una soluzione continuare a portare i rifiuti fuori, i cittadini devono al più presto pagare tariffe  adeguate e risparmiare e questo può avvenire soltanto con l’applicazione della tariffazione puntuale,  ovvero pagare in base al residuo indifferenziato conferito, quindi chi più ricicla meno paga. Vogliamo preservare la salute,  l’ambiente, riciclare e trasformare i rifiuti in risorse.
Ma se la raccolta differenziata porta a porta non parte?
Solo proroghe su proroghe. Non sia mai che poi perdendo tempo prezioso si rischi una nuova grave emergenza, magari nei mesi più caldi con i rifiuti in mezzo alla strada,  per poi ‘far accettare’ alla cittadinanza scelte politiche azzardate.
Il M5S Sanremo lancia l’allarme: si sta perdendo tempo prezioso e la colpa potrà essere attribuita soltanto a questa maggioranza, dal momento che noi, insieme alle associazioni, abbiamo sempre fornito massima collaborazione ma la realtà è sotto gli occhi di tutti: non c’è ancora una data certa per l’inizio della raccolta differenziata porta a porta!!
Siamo in emergenza ma questa amministrazione sembra averlo dimenticato!!!
Movimento 5 Stelle Sanremo

Il M5S Sanremo è estremamente allarmato dalla lentezza dell’inizio dell’attuazione della raccolta differenziata porta a porta a Sanremo.
Dai proclami che sono stati fatti  in Consiglio Comunale la raccolta differenziata avrebbe dovuto partire i primi mesi dell’anno, adesso si parla di ottobre ma non c’è nessuna certezza.
La sensazione  è che si stia perdendo tempo prezioso e questo è molto grave.
L’AMAIE che è una partecipata del Comune, dovrebbe essere spronata ad agire tempestivamente, perché non sono stati messi ‘paletti’ in termini di tempo?
Non è una soluzione continuare a portare i rifiuti fuori, i cittadini devono al più presto pagare tariffe  adeguate e risparmiare e questo può avvenire soltanto con l’applicazione della tariffazione puntuale,  ovvero pagare in base al residuo indifferenziato conferito, quindi chi più ricicla meno paga. Vogliamo preservare la salute,  l’ambiente, riciclare e trasformare i rifiuti in risorse.
Ma se la raccolta differenziata porta a porta non parte?
Solo proroghe su proroghe. Non sia mai che poi perdendo tempo prezioso si rischi una nuova grave emergenza, magari nei mesi più caldi con i rifiuti in mezzo alla strada,  per poi ‘far accettare’ alla cittadinanza scelte politiche azzardate.
Il M5S Sanremo lancia l’allarme: si sta perdendo tempo prezioso e la colpa potrà essere attribuita soltanto a questa maggioranza, dal momento che noi, insieme alle associazioni, abbiamo sempre fornito massima collaborazione ma la realtà è sotto gli occhi di tutti: non c’è ancora una data certa per l’inizio della raccolta differenziata porta a porta!!
Siamo in emergenza ma questa amministrazione sembra averlo dimenticato!!!
Movimento 5 Stelle Sanremo

Lascia una risposta