Parlamentare Matteo Mantero da Montecitorio – #NoLotto6

Movimento 5 Stelle Sanremo - parlamentare Matteo Mantero #nolotto6

 

L’amministrazione Biancheri  è molto loquace in questi giorni, tranne per quanto riguarda il Lotto 6 dove vige il silenzio più assoluto, evidentemente parlare di una nuova discarica provinciale in “una nuova città del futuro che andrà nella direzione della città del benessere” stride e non poco!

Parole trionfali su un PUC senza una condivisione  preventiva con la cittadinanza e volerlo approvare nel più breve tempo possibile affermando che manca da più di trent’anni, quando da più di 40 anni il nostro territorio viene deturpato da discariche e si persevera con il lotto 6.

Sbancare  nuovamente un’altra   collina per riempirla di rifiuti, distruggere la macchia mediterranea, cambiare totalmente l’intero paesaggio, inquinare, ammorbare l’aria di atroci odori, rendere malsana l’intera zona e sempre più invivibile per gli abitanti che molti di loro sono malati di tumore, questo significa città del benessere?

Quando i cittadini arrivano ad affermare che vogliono incatenarsi davanti al Comune perché dopo 40 anni di discariche non sono più disposti a sopportarne un’altra, questo non è benessere è  disperazione!

Se bloccare  il Lotto 6  comporta gravi penali per il Comune, ci domandiamo ma CHI ha firmato contratti CAPESTRO  a nome del Comune? Queste persone che non hanno fatto il bene della collettività  devono pagare.

Chi amministra male la cosa pubblica, chi mette in queste condizioni un’intera cittadinanza deve pagare e non i cittadini.

Lo Statuto del nostro Comune all’articolo 4 comma due, specifica chiaramente  che il Comune concorre a garantire, nell’ambito delle sue competenze, il diritto alla salute; attua idonei strumenti per renderlo effettivo, con particolare riguardo alla tutela della salubrità e della sicurezza dell’ambiente, della flora e della fauna in consonanza con le specifiche raccomandazioni emanate dal Consiglio d’Europa.

Sempre l’articolo 4, comma 4 dello Statuto ribadisce inoltre che il Comune deve adottare tutte le misure necessarie per conservare e difendere l’ambiente attuando piani per la difesa del suolo,  eliminando le cause di degrado.

Oltre a non rispettare la legge che ci impone la raccolta differenziata al 65%, non viene rispettato nemmeno lo statuto del Comune costruendo l’ennesima discarica.

Il M5S non accetta che si dica che non è colpa di questa amministrazione, tutti sono colpevoli! Le discariche sono lì da 40 anni, hanno ricevuto 60 proroghe dalla ‘politica’.

Non ci si lava la coscienza dicendo che è un problema ereditato da altri, chi amministra deve trovare le soluzioni ai problemi, soprattutto se questi ‘problemi distruggono il nostro territorio, non proteggono la salute dei cittadini, azzerano il turismo e costringono a pagare multe salatissime.

Il silenzio di questa amministrazione che dura ormai da 10 giorni è semplicemente scandaloso, evidentemente si pensa che non parlandone il problema si risolva.

Non è così!

Ci penserà il presidio no lotto 6 a mantenere alta l’attenzione su quanto sta succedendo.  In quel luogo a breve arriveranno anche i Parlamentari del M5S.

Ieri in Parlamento il deputato Matteo Mantero ha indossato la maglietta No al lotto 6 e il deputato Simone Valente ha fatto un intervento in aula proprio sul Lotto 6 e sul presidio. I consiglieri regionali incontreranno l’assessore all’ambiente.

E’ solo l’inizio.

Il M5S è coerente: da sempre è contro le discariche perché le alternative esistono e non può restare in silenzio davanti ad un nuovo scempio ambientale.

Il presidio No Lotto 6 è situato a Collette Beulle Bussana, strada per Beuzi, a fianco della Chiesetta di S. Anna (mappa)

Video dal presidio

Altre foto dal presidio:

Movimento 5 Stelle sanremo - presidio #NoLotto6

 

Dove si trova il presidio:

mappa presidio

Lascia una risposta