Interrogazione parlamentare del deputato del M5S Matteo Mantero – #NoLotto6, Basta Discariche!

Movimento 5 Stelle Sanremo - interrogazione parlamentare Matteo Mantero - #NoLotto6

La protesta contro la realizzazione del sesto lotto della discarica di Collette Ozotto approda alla Camera grazie a una interrogazione parlamentare di Matteo Mantero, deputato ligure del Movimento 5 Stelle.

“Abbiamo depositato un’interrogazione ai Ministeri dell’Ambiente e della Salute – racconta il deputato ligure – in quanto visto che per il completamento dell’opera verrà usato dell’esplosivo, ci preoccupa il fatto che il sito si trovi a solo 180 metri dalle prime abitazioni, in un’area soggetta a vincoli idrogeologici e frane”.

“Inoltre, riguardando l’intero incartamento, – rincara la dose il pentastellato – ci pare di capire che per il rilascio della VIA regionale e dell’AIA non siano stati valutati correttamente alcuni aspetti come il parere del Sindaco sugli aspetti di prevenzione sanitaria, l’impatto cumulativo dell’opera con quelle dei lotti precedenti e che il parere dell’ASL si sarebbe limitato a valutare i rischi in caso di percolato dovuto alla pioggia”.

“Un ulteriore tema che non è stato preso in considerazione ma che a suo tempo fu anche oggetto di un’interrogazione da parte della nostra parlamentare europea Tiziana Beghin, – ricorda Mantero – è che la discarica si trova al di sopra di una grotta carsica habitat per una colonia di pipistrelli a rischio estinzione e protetti a livello europeo tramite apposita direttiva comunitaria, grotta che potrebbe subire danni irreversibili in seguito all’utilizzo degli esplosivi. Oltrettutto, da sottolineare che, la risposta del Commissario europeo Karmenu Vella afferma che l’Europa “vieta l’uccisione, la cattura o la perturbazione deliberata di dette specie, nonché il deterioramento o la distruzione delle loro zone di riproduzione o delle loro aree di riposo. Nel caso di progetti potenzialmente dannosi, gli Stati membri devono prevedere delle misure di attenuazione”.

“Con questa interrogazione ai ministri e alla luce di tutto questo ci preoccupa capire se l’AIA relativa al progetto di discarica sia stata rilasciata nel rispetto dalla normativa comunitaria e nazionale e se è vero o meno che non siano stati valutati i rischi sanitari legati emissioni dell’impianto sulla popolazione”, conclude il deputato ligure.

Lascia una risposta