M5S SANREMO: IL CONCORSO TRUCCATO DI RIVIERACQUA IMPONE STRINGENTI CONTROLLI ANTI-CORRUZIONE

m5s sanremo - Arrigoni Balestra baratto amministrativo mozione
Presentata una interrogazione urgente del Movimento Cinque Stelle Sanremo indirizzata al Sindaco Biancheri, in quanto vertice amministrativo del Comune capofila della società consortile: AMAIE infatti detiene il 40,50% del capitale di Rivieracqua.
Nel merito l’interrogazione rivolge pressanti richieste al fine di esercitare il controllo analogo, prerogativa degli enti pubblici soci di Rivieracqua, al fine di rivolgere in forma scritta al CdA della società per azioni richieste di informazioni sull’attività aziendale e in particolare sulla trasparenza dell’attività amministrativa che ha condotto allo svolgimento del presunto concorso truccato (almeno per alcune posizioni lavorative da impiegati amministrativi) che è salito alla ribalta sui giornali e ha coinvolto sei indagati, costringendo alle seppur tardive e insufficienti dimissioni di Gabriele Saldo (già consigliere regionale e assessore provinciale di Forza Italia) dal Consiglio di Amministrazione; Saldo ha però deciso di restare “saldamente” aggrappato al posto di Direttore Generale della società presieduta da Massimo Donzella, che gli garantisce un lauto stipendio da 60-70 mila euro annui.
Secondo il Movimento 5 Stelle Sanremese il Sindaco Biancheri dovrebbe insistere per ottenere maggiore trasparenza da parte di Rivieracqua sull’intera vicenda e in generale sulla gestione delle risorse idriche della provincia. Perplessità anche sul silenzio del Presidente Donzella sul merito della vicenda.
M5S Sanremo

Lascia una risposta