Sanremo la città dove l’artista di strada con l’amplificatore, se vuole suonare, deve essere diplomato al conservatorio

SOLO IL M5S SANREMO CONTRARIO!

Il 13 novembre il M5S Sanremo ha presentato un emendamento (in Consiglio Comunale) al comma 4 dell’art. 5 del regolamento artisti di strada che recita:
“Non è consentito l’uso di alcuna tipologia di impianto di amplificazione, ad eccezione degli strumenti musicali a corda suonati da artisti in possesso di almeno uno dei seguenti requisiti:
a) diploma di conservatorio o aver superato almeno 3 esami
b) essere iscritto presso la SIAE come autore.”
Il M5S Sanremo afferma: “Non cadiamo nell’errore di confondere la qualità della musica, suonata per strada, con degli esami sostenuti al Conservatorio che peraltro possono essere di molteplice indirizzo e non per forza legati allo strumento suonato.
Ci sono giovani artisti di strada che suonano proprio per iscriversi al Conservatorio e a loro cosa dovremmo dire? “
Il M5S  ricorda che per diventare assessore o consigliere non esistono vincoli ‘relativi allo studio’, eppure il lavoro di amministratori se svolto male può creare grave danno alla collettività, un artista di strada invece deve essere diplomato o aver superato 3 esami – di non si sa bene cosa – per suonare con l’amplificazione per la strada?
Dato che il M5S si muove sempre su un orizzonte di critica costruttiva, prendendo spunto dal regolamento online proposto dalla FNAS (Federazione nazionale arte di strada) aveva presentato emendamento onde evitare che la città di Sanremo venisse derisa da tutta Italia da questo comma che contiene una grave DISCRIMINAZIONE.
L’emendamento del M5S aveva già ottenuto, parere positivo della Polizia Municipale e dagli uffici comunali ma è stato bocciato dal consiglio Comunale, da tutte le forze politiche presenti in Consiglio Comunale.
Il regolamento artisti di strada è stato approvato da TUTTI CON  IL  SOLO VOTO CONTRARIO DEL M5S.
Sanremo, al solito, perde un’occasione per brillare di iniziative moderne e coinvolgenti per tutta la comunità, che possano esaltare il suo nome legato alla musica, per essere ricordata a fronte di scelte impraticabili ed ingarbugliate.
M5S Sanremo

M5S SANREMO: IL CONCORSO TRUCCATO DI RIVIERACQUA IMPONE STRINGENTI CONTROLLI ANTI-CORRUZIONE

m5s sanremo - Arrigoni Balestra baratto amministrativo mozione
Presentata una interrogazione urgente del Movimento Cinque Stelle Sanremo indirizzata al Sindaco Biancheri, in quanto vertice amministrativo del Comune capofila della società consortile: AMAIE infatti detiene il 40,50% del capitale di Rivieracqua.
Nel merito l’interrogazione rivolge pressanti richieste al fine di esercitare il controllo analogo, prerogativa degli enti pubblici soci di Rivieracqua, al fine di rivolgere in forma scritta al CdA della società per azioni richieste di informazioni sull’attività aziendale e in particolare sulla trasparenza dell’attività amministrativa che ha condotto allo svolgimento del presunto concorso truccato (almeno per alcune posizioni lavorative da impiegati amministrativi) che è salito alla ribalta sui giornali e ha coinvolto sei indagati, costringendo alle seppur tardive e insufficienti dimissioni di Gabriele Saldo (già consigliere regionale e assessore provinciale di Forza Italia) dal Consiglio di Amministrazione; Saldo ha però deciso di restare “saldamente” aggrappato al posto di Direttore Generale della società presieduta da Massimo Donzella, che gli garantisce un lauto stipendio da 60-70 mila euro annui.
Secondo il Movimento 5 Stelle Sanremese il Sindaco Biancheri dovrebbe insistere per ottenere maggiore trasparenza da parte di Rivieracqua sull’intera vicenda e in generale sulla gestione delle risorse idriche della provincia. Perplessità anche sul silenzio del Presidente Donzella sul merito della vicenda.
M5S Sanremo

Appprovati Orti Sociali e Parchi Giochi Inclusivi !

blog e fb

Approvati nel Consiglio Comunale del 3 Marzo 2017.
Grandissima gioia! Ieri sera l’O.d.G. sui “Parchi Gioco Inclusivi” e la mozione sugli “Orti Sociali Comunali” sono passati all’unanimità, c’è stata condivisione con tutti e quando succede è costruttivo perché questi progetti sono assolutamente a favore della comunità. 
Grande gioia da condividere con tutti.
In alto i cuori!
 
M5S Sanremo

Vittoria! E’ passata la ns. mozione: “Adotta un’aiuola!”

Ne siamo molto ma molto felici!!!! Evviva 
Abbiamo presentato 14 mozioni: 4 le hanno bocciate, 2 sono congelate,  le altre 7 devono ancora approdare in Commissione Consiliare ma UNA e’ passata ed è una bellissima iniziativa da condividere con tutti per migliorare la nostra città. 
Il progetto Adotta un’Aiuola  sarà sicuramente un grande risparmio per l’amministrazione e quindi anche per la collettività ma soprattutto un gesto concreto di partecipazione che permetterà alla comunità di intervenire, da protagonista attiva, sulla gestione dei beni comuni, la valorizzazione del patrimonio pubblico e il decoro delle aree verdi del territorio della nostra città.

Quindi, si continua, sempre con maggiore determinazione ed entusiasmo

Nostra mozione “Adotta un’aiuola” passata all’unanimità!!!!

adottaunaiuola_54_5306
La ns. mozione “Adotta un’aiuola” è passata all’unanimità in Consiglio Comunale. Una splendida notizia!

E’ una mozione che nasce con l’intento di far partecipare i cittadini alla cura della propria città, salvaguardando e migliorando la qualità del verde pubblico con l’affidamento senza fini di lucro di aiuole e di spazi a verde pubblico.

Questo per permettere anche al Comune di ridurre i costi della gestione migliorando il decoro di tutta la città. 
Questa mozione è stata presentata dal M5S il 18 novembre del 2014 quindi due anni fa. Era poi seguita una relazione in cui erano state individuate le aiuole, parti di giardini e fioriere disponibili per essere affidati a una manutenzione promozionale da parte di cittadini, condomini, associazioni, soggetti pubblici e privati che ne facessero richiesta. 
Chi adotterà un’aiuola avrà inoltre la facoltà di pubblicizzare la propria adozione tramite la collocazione di un cartello informativo posizionato nello spazio adottato. Questo cartello, con dimensioni decise dall’amministrazione, riporterà il logo del Comune e la dicitura: “Il verde di questa aiuola è curato da….”.

In questa maniera Sanremo tornerà, grazie all’aiuto e alla collaborazione di tutti, ad essere la città dei fiori.

M5S Sanremo