Chiusa la votazione online: ecco i risultati

(cliccare l’immagine per ingrandirla)

Schermata 2015-04-01 alle 22.05.47

 

I miei gettoni di presenza   insieme a quelli  di Pino saranno devoluti alla Mensa dei poveri “Fondazione Myriam” – Sanremo,  per l’acquisto di generi alimentari.

Questa è stata la proposta più votata online, come potrete verificare qui e dalla foto sopra.

La cifra complessiva che verrà consegnata sarà di 1.623,86 euro (sono i gettoni di presenza per consigli comunali e commissioni relativi ai primi otto mesi di tutte e due)

Soldi della collettività che verranno restituiti alla collettività.

Grazie a tutte le persone che hanno votato e che ci hanno aiutato nella scelta.

 11129801_934333089930709_2098310111067446_n

 

11096585_934333239930694_841417508711296921_n

 

Adesso tocca a voi: scegliete come destinare i gettoni di Paola e Pino

Riello_e_Arrigoni_consiglio_comunale_sanremo_agosto_2014-1

VOTA PER DECIDERE COME VERRANNO IMPIEGATI I SOLDI RESTITUITI ALLA COLLETTIVITA’

I ns. portavoce Paola Arrigoni e Giuseppe Riello come promesso in campagna elettorale  restituiscono i loro gettoni di presenza.

Ora la cittadinanza potrà votare come destinare la cifra di

€ 1.623,86 corrispondente alla somma dei due statini di  PAOLA  e  PINO  relativa ai primi 8 mesi di Consigli Comunali e Commissioni.

Potrete scegliere un’opzione tra  quelle proposte e votarla entro il 31 marzo 2015 alle ore 12.00. Il progetto più votato riceverà l’intera somma.

Aiutateci a scegliere.

PER VOTARE CLICCATE Q U I 

 

 

DSC_6699

Il M5S Sanremo risponde alle pesanti insinuazioni del sig. Ghilardi.

Essere a favore dei Rifiuti Zero equivale a: “istigazione alla violenza”.

Ecco la risposta della nostra portavoce Paola Arrigoni alle pesanti insinuazioni mosse nei nostri confronti:

“Sono basita nel leggere le affermazioni fatte dal sig. Massimo Ghilardi amministratore della ditta Idroedil S.r.l. e trascritte negli atti della Commissione Parlamentare di inchiesta sulle attività illecite connesse al ciclo dei rifiuti  e relative alla mia persona e al Movimento 5 Stelle.

Capisco che possa ‘odiarci’ dal momento che come M5S Sanremo abbiamo fatto esposti, striscioni, diversi video, manifestazioni pacifiche, interrogazione parlamentare e ci siamo rivolti anche a Beppe Grillo che ha effettuato un sopralluogo a Collette Ozotto e ha portato il caso a livello nazionale.

Tutto questo per cercare di evitare una nuova discarica provinciale che avrebbe sventrato un’altra collina per farcirla di rifiuti, il famoso lotto 6 e per chiedere finalmente l’attuazione di un ciclo virtuoso dei rifiuti, con il programma Rifiuti Zero.

Noi siamo un movimento pacifico e questo è acclarato, coerenti e quindi siamo per la difesa dell’ambiente, la salvaguardia della salute pubblica ed è ovvio che non potremo MAI essere a favore delle discariche.

Credere fermamente che il rifiuto possa diventare una risorsa, salvare l’ambiente per le generazioni a venire e preservare la salute di tutti significa per il Sig. Ghilardi “istigazione alla violenza”?

Se il sig. Ghilardi ha subito attentati nella sua discarica, continui a rivolgersi agli organi competenti denunciando i fatti, saranno le Forze dell’Ordine e la Magistratura che stanno effettuando un eccellente lavoro a svolgere indagini scrupolose al riguardo. Si affidi a loro con fiducia come facciamo noi del MoVimento 5 Stelle Sanremo.

Noi, in tutti questi anni, abbiamo avuto la costanza, il coraggio, la determinazione di proporre continuamente che venisse attuato un vero ciclo virtuoso dei rifiuti con l’applicazione del programma Rifiuti Zero.

Questo per noi, come movimento 5 Stelle è la normalità, per il Sig. Ghilardi è “istigazione alla violenza”.

Paola Arrigoni
Movimento 5 Stelle Sanremo

foto

 

 

11078009_901215309928750_6691422081729347293_n

 

Un’altra promessa mantenuta: Paola e Pino rinunciano ai gettoni di presenza.

Noi del M5S le promesse le manteniamo. Sempre. Ecco i gettoni di presenza.

Io e Giuseppe Riello abbiamo ricevuto i gettoni di presenza dal Comune, sono per i Consigli Comunali e le Commissioni Consiliari.

La somma totale di entrambi è di euro 1.623,86 che mettiamo totalmente a disposizione della collettività.

Non è molto lo sappiamo ma lo facciamo con grande entusiasmo, perché noi reputiamo che la politica debba essere fatta con passione e come volontariato.
Chi ha idee su come utilizzare questa somma a favore della collettività, della città di Sanremo, può scriverlo sul meetup a QUESTO LINK o inviare un’email a: sanremobeppegrillomeetup@gmail.com

Le idee verranno raccolte e poi votate online e quella che avrà ricevuto maggiori preferenze riceverà la somma. Semplice, vero?

Io e Pino lavoriamo insieme sempre con grande gioia ed immenso entusiasmo perché facciamo parte di un gruppo splendido: il M5S di Sanremo 

 che ci supporta, aiuta e tutti insieme non abbiamo paura di nulla, veramente.

Felice ed orgogliosa di far parte del M5S che ormai è entrato nel nostro cuore. Otto anni di meetup e siamo ancora tutti qui e l’entusiasmo è sempre travolgente, come il primo giorno e forse di più.

Paola

highres_434792669  highres_434792682

 

Un’altra vittoria: passato nostro emendamento in Consiglio Comunale!

Il 29 gennaio 2015, in Consiglio Comunale, è passato all’unanimità un nostro emendamento molto importante per la collettività e che è stato inserito nelle premesse del Regolamento della Tari e si riferisce all’applicazione della TARIFFA PUNTUALE.
Ecco il testo dell’emendamento:

Considerato che:

“l’applicazione della tariffa puntuale è l’obiettivo di questa amministrazione, in quanto consentirà ai cittadini di pagare una tariffa dei rifiuti calibrata a seconda della quantità di indifferenziata prodotta, con vantaggi economici, ambientali e un forte valore educativo volto a premiare i comportamenti virtuosi.
La tariffazione puntuale è un traguardo importante in un percorso virtuoso dei rifiuti.
La tariffa puntale oltre ad incentivare una più rigorosa separazione dei rifiuti, contribuisce a ridurne la produzione alla fonte orientando le scelte su prodotti senza imballaggi inutili, evitando in particolare tutto quello che non può essere riutilizzato o differenziato. Questo passaggio fondamentale verrà attuato dall’amministrazione dopo aver avviato il porta a porta spinto e raggiunto i livelli di raccolta differenziata previsti dalla legge.”

La TARIFFA PUNTUALE farà la differenza, per tutti.