M5S SANREMO: C’è o non c’è il responsabile anticorruzione ad AMAIE ENERGIA?

Logo M5S sanremo
Il M5S Sanremo, tramite la ns. portavoce in Consiglio Comunale il 13 luglio, aveva portato alla luce segnalazioni anonime inerenti la partecipata del Comune. Il giorno successivo si è svolta immediatamente una riunione tra Comune ed Amaie Energia.
Il lunedì successivo, il 17 luglio,  il Segretario generale scriveva una lettera all’Amaie Energia e a vari organismi di controllo interno, ad oggetto:
Nomina Responsabile Anticorruzione – Attivazione procedimenti disciplinari nei confronti dei dipendenti” chiedendo di comunicare al Comune e pubblicare il nominativo del responsabile anticorruzione e del responsabile della trasparenza, significandone l’importanza alla luce della particolare rischiosità del settore rifiuti, come peraltro evidenziato nel piano di prevenzione della corruzione del Comune di Sanremo. Con l’occasione si chiede se e con quali procedure vengono gestiti i procedimenti disciplinari a carico dei dipendenti della società. omissis”
Sul sito di Amaie Energia, sotto la voce ‘Altri contenuti – Corruzione’, c’è il pdf scaricabile con la nomina del Responsabile della prevenzione della corruzione con il verbale di riunione del Consiglio di Amministrazione, datato 14 gennaio 2016, dove veniva deliberata la nomina dell’avv. Gorlero, quale responsabile della prevenzione della corruzione di Amaie Energia e Servizi srl, nonché responsabile della Trasparenza della Società, conferendogli le funzioni e i poteri per lo svolgimento dell’incarico con piena autonomia ed effettività, ma con vigilanza stringente e periodica sulle attività.
il M5S pone degli interrogativi precisi:
come mai il Comune non era al corrente di questa nomina pubblicata anche online sul sito di Amaie Energia?
Perché il Comune, e solo dopo quanto accaduto in Consiglio e l’interrogazione scritta del M5S, chiede di comunicare e pubblicare il nominativo del responsabile anticorruzione? Questo significa che non è più l’avv. Gorlero? E da quando? Dal momento che sul sito di Amaie Energia risulta essere ancora lui il responsabile.
Molte le questioni ancora aperte che non hanno ancora ricevuto una risposta, tra cui anche le ipotetiche (nessuno ancora ha confermato o negato) delle assunzioni presso Amaie energia di imputati a vario titolo per frode in pubbliche forniture e truffa aggravata.
Il M5S Sanremo chiede risposte chiare e pubbliche!
M5S Sanremo

“Giù le mani dal nostro mare” a Sanremo

img_6107

Il tour organizzato dal M5S che si svolge da un paio d’anni in estate sulle spiagge italiane con lo scopo di sensibilizzare sui danni ambientali che riguardano i nostri mari arriva a Sanremo.
Il M5S Sanremo ha srotolato uno striscione di 18 metri davanti all’ecomostro di Portosole, perché anche costruzioni fatiscenti di questo genere impediscono la vista del nostro splendido mare e lo rovinano.  Lo stesso striscione è stato portato anche in spiaggia davanti al mare che deve essere difeso e protetto perché è un bene di tutti.
Il consigliere regionale ligure del M5S  Gabriele Pisani afferma:
“E’ un tour del M5S che per la prima volta approda anche in Liguria allo scopo di sensibilizzare sui danni ambientali che riguardano i nostri mari, come ad esempio anche le trivellazioni per la ricerca di idrocarburi. Partendo da questo spunto e dalla voglia di un’attivista di Sanremo di riproporlo sulle loro spiagge, si è pensato di allargare l’iniziativa e fare qualcosa a livello ligure. Si faranno dei messaggi video in diverse zone significative delle diverse province, che verran


no poi montati in un unico video messaggio a difesa del mare di tutta la Liguria. Siamo partiti da Sanremo e faremo tappa in molti meetup e M5S della Liguria per unirci a questa battaglia a difesa di una grande risorsa per l’Italia: il nostro mare.”

 
M5S Sanremo
img_6082img_6122giu-le-mani-dal-ns-mare-738x355