M5S Sanremo e l’indagine epidemiologica

no-al-lotto-6-251613

 

Il M5S Sanremo dopo diversi esposti in Procura ed interrogazioni in Consiglio Comunale  inerenti l’indagine epidemiologica con la richiesta di renderla pubblica mediante un incontro aperto alla cittadinanza, conferma che il Sindaco di Sanremo ha inviato a tutti i capogruppo in Consiglio Comunale la suddetta indagine.
Il Primo Cittadino nella lettera  che accompagna l’indagine epidemiologica ricorda a tutti, come  ammonisce il Direttore Sanitario della ASL,  che si tratta di dati sensibili e preliminari per cui invita a farne uso responsabile.
Cosa significa farne uso responsabile?
Quello che il M5S Sanremo chiedeva era un incontro pubblico con l’illustrazione dell’indagine epidemiologica, priva di dati sensibili, davanti ai medici, cittadini ed ai loro tecnici di fiducia, dal momento che si tratta di Diritto alla salute.
Il M5S ricorda che il 22 marzo scorso la stessa indagine era stata illustrata in Provincia a porte chiuse ad un ristretto numero di persone tra cui anche la Ditta Idroedil che gestisce la discarica, questo significa che anche loro hanno avuto ‘i dati sensibili’ e per il M5S Sanremo questo è inconcepibile e grave. Anche a loro è stato detto di farne un uso responsabile?
E’ da metà degli anni 70 che a Collette Ozotto ci sono le discariche e dall’inizio dell’attività ad oggi
la stima che è stata fatta è quella di aver abbancato 1.240.000 m3 di RSU e da allora non era mai stata fatta un’indagine epidemiologica e solo grazie alla pressione degli abitanti, dei cittadini, delle associazioni che è partita finalmente questa indagine e quindi perché non si vuole renderla pubblica anche a loro?
L’uso responsabile del M5S Sanremo sarà  quello di inviare immediatamente all’avvocato, al giurista ambientale che ci segue e anche all’epidemiologo l’indagine epidemiologica per avere il loro parere che sicuramente renderemo pubblico.
Il M5S Sanremo ritorna a  chiedere  al Sindaco di Sanremo di indire una riunione pubblica con l’illustrazione chiara e la sintesi dei risultati dell’indagine epidemiologica che deve essere assolutamente trasparente dal momento che il Diritto alla salute è costituzionalmente garantito.
Il M5S Sanremo  per i 6 lotti di discarica della zona Collette Ozotto continua  ad attendere un vera e propria Valutazione integrata di impatto ambientale e sanitario (VIIAS) come ormai previsto dalla più recente normativa in materia di VIA  VAS e AIA. 
 VIIAS che deve avere le seguenti finalità:
 – una valutazione della rilevanza sanitaria delle emissioni dell’impianto
 –  una valutazione dello stato sanitario della popolazione interessata
–  una valutazione della evoluzione del contesto urbanistico interessato dall’impianto
 – una valutazione dei rischi di incidenti rilevanti dall’impianto
M5S Sanremo

Interrogazione urgente del M5S sull’indagine epidemiologica relativa a discarica e Lotto 6

Premesso che

il M5S ha presentato diversi esposti in Procura inerenti l’indagine epidemiologica condotta sulla popolazione residente intorno alle discariche di Collette Ozotto in quanto erano stati tralasciati dei residenti.

premesso inoltre che

Il M5S Sanremo aveva presentato il 13 dicembre 2015 interrogazione in Consiglio Comunale per sapere che fine avesse fatto l’indagine epidemiologica che doveva essere pronta a fine settembre, poi ad ottobre 2015. In quella interrogazione si chiedeva il motivo di tale ritardo e si ricordava la famiglia che non era stata inserita nell’indagine.

Si ricorda inoltre che il 22 marzo 2016 in Provincia era stato illustrato, a porte chiuse, il rapporto preliminare su studio osservazionale su potenziali effetti sanitari nella popolazione residente nell’area interessata da emissioni ambientali della discarica di RSU Collette Ozotto, Bussana di Sanremo.
Il risultato delle Indagini epidemiologiche la Provincia aveva deciso di renderle pubbliche solo ad un ristretto numero di persone, ovvero: il Sindaco di Taggia, di Sanremo, il Direttore Arpal, il Direttore Asl 1, il Direttore Dipartimento Territorio Regione Liguria, un rappresentante delle abitazioni site in Regione Beulle e la Ditta IDROEDIL e non alla cittadinanza.

Il M5S aveva presentato interrogazione urgente in Consiglio Comunale il 5 aprile scorso chiedendo al Sindaco di relazionare dettagliatamente in Consiglio Comunale in merito alla riunione svoltati in Provincia a porte chiuse.

Si chiedeva inoltre che Il Sindaco esigesse dall’Asl e dalla Provincia che venissero resi pubblici tutti i dati dell’indagine epidemiologica.
Si chiedeva inoltre in quell’ultima interrogazione al Sindaco di organizzare al più presto un incontro pubblico per far conoscere rapidamente il disegno dello studio epidemiologico (più volte richiesto dal M5S) e i dati preliminari.

Nonostante rassicurazioni in merito, non è successo assolutamente nulla, ad oggi non sono ancora emersi i risultati dell’indagine epidemiologica e questo è gravissimo, nel frattempo la nuova discarica denominata Lotto 6 è entrata in funzione.

interroga il Sindaco

sul perché ad oggi non siano stati ancora resi pubblici il disegno dello studio epidemiologico (più volte richiesto), i dati preliminari e tutti i risultati dell’indagine.

sul perché il Sindaco non esiga dall’Asl e dalla Provincia che vengano resi pubblici i dati attraverso una riunione pubblica davanti ai medici, cittadini ed ai loro tecnici di fiducia dal momento che sono passati più di 5 mesi dall’incontro a porte chiuse avvenuto in Provincia e da allora c’è stato il silenzio più assoluto.

I cittadini esigono massima trasparenza e questo modo di procedere, fino a questo momento, alimenta ansia, allarme sociale e sfiducia nelle Istituzioni dal momento che si tratta di Diritto alla salute, costituzionalmente garantito, deve essere consequenziale la trasparenza all’informazione su tutta l’indagine epidemiologica.

Interrogazione urgente in Consiglio sull’indagine epidemiologica sulla discarica. La realtà supera la fantasia, in peggio.

Paola Arrigoni: “La realtà supera la fantasia, in peggio. Siamo veramente scandalizzati, amareggiati e preoccupati per quanto sta avvenendo in merito all’indagine epidemiologica.
Fanno la riunione in Provincia a porte chiuse per illustrare i risultati preliminari, non fanno entrare i cittadini ma ci sono i rappresentanti della discarica!
L’assessore afferma che ai partecipanti era stato imposto il ‘cosiddetto segreto professionale’ ma le notizie sono uscite sui giornali. Chiediamo al Sindaco di relazionare in Consiglio su quanto avvenuto in quella riunione, ci sembra il minimo ed invece…..ci risponde l’assessore che tra le altre cose mi dice:
“NON MI GUARDI!” quando stavo rispondendo a lui.
Senza parole.”

M5S Sanremo

C.C. sui rifiuti, ancora una volta #NoLotto6, Basta Discariche!

Affermazioni incredibili degli altri consiglieri riguardo la nuova discarica e le persone che vi vivono vicine
Movimento 5 Stelle Sanremo - Consiglio Comunale sui rifiuti

Ieri sera, una grande indignazione da parte dei cittadini presenti in consiglio comunale, sono stati bravi a restare calmi davanti ad alcune affermazioni molto gravi fatte in aula nei loro confronti, da alcuni consiglieri.

A queste persone si deve portare massimo rispetto.
Cittadini che da 40 anni stanno subendo scelte scellerate della politica che incidono sulla loro salute, sul territorio dove vivono e che rendono la loro vita un inferno.

Abbiamo sentito invece affermazioni agghiaccianti di alcuni consiglieri una su tutte:

“ma cazzo hanno già 5 discariche una in più cosa gli importa?”

questa ce l’hanno riportata

“dai andiamo ad incontrarli così ce li togliamo dai coglioni”.

Oppure affermazioni da vecchia politica:

“portare in consiglio comunale 40 persone….” P O R T A R E?

E’ svilente ed offensivo nei riguardi dei cittadini che manifestavano ieri sera, non sono mica pecore o pedine da muovere a proprio piacimento. Ma stiamo scherzando?

SONO PERSONE LIBERE, VEDIAMO DI NON DIMENTICARLO MAI!

SONO CITTADINI ESASPERATI e se non si comprende questo siamo messi proprio male.

A QUESTE PERSONE BISOGNEREBBE PORTARE MASSIMO RISPETTO E CHIEDERE SCUSA PER TUTTO QUELLO CHE HANNO DOVUTO SUBIRE IN 40 ANNI DI DISCARICHE E NON INSULTARLI COME E’ STATO FATTO DA ALCUNI CONSIGLIERI IERI SERA.

RISPETTO, SEMPRE!! MASSIMA COMPRENSIONE E PROMETTERGLI CHE ADESSO TUTTI SARANNO AL LORO FIANCO PER FAR FINIRE, UNA VOLTA PER SEMPRE, AL PIU’ PRESTO, L’INFERNO CHE STANNO VIVENDO.

Il Sindaco invece ha dato la sua immediata disponibilità e ha fissato per mercoledì alle ore 14 al presidio l’incontro con i residenti, saranno presenti anche l’assessore, il presidente e i capigruppo che potranno rendersi conto della situazione drammatica che gli abitanti stanno subendo ogni giorno.

Sicuramente ‘quelli della discarica’ quel giorno lavoreranno sull’altro versante e non ‘rimesteranno la rumenta al lotto 5′ ma tanto la devastazione fatta fino ad ora non potranno certo nasconderla, come le testimonianze drammatiche dei residenti.

Basta discariche, No Lotto 6 e andiamo avanti, senza paura. Come sempre.

Vi raccontiamo 4 mesi di presidio #NoLotto6, basta discariche!

Il presidio è iniziato il primo di agosto 2015 per ribadire forte e chiaro il ns. NO alla nuova discarica provinciale a Collette Ozotto, denominata Lotto 6.

Sono 40 anni che vengono fatte discariche in quella zona sbancando intere colline meravigliose per riempirle di rifiuti.
Basta!

I lavori alla nuova discarica provinciale sono iniziati il 27 luglio e noi il primo di agosto abbiamo montato una tenda di fronte alla nuova discarica e…. siamo ancora là! Non ci arrendiamo!

In questi 4 mesi di presidio abbiamo presentato:

  • 10 esposti
  • una interrogazione urgente al Parlamento Europeo
  • una interrogazione alla Camera
  • una interrogazione in Regione
  • due interrogazioni in Consiglio Comunale a Sanremo
  • una petizione al parlamento europeo
  • 27 video informativi

Chiediamo l’attuazione di un ciclo virtuoso dei rifiuti, cosa che la Provincia non ha mai approntato in tutti questi anni.

Basta discariche! Proteggiamo la salute di tutti e l’ambiente, non sotterriamoci il futuro.

Movimento 5 Stelle Sanremo