Frana in zona ex Cava Bianchi, cosa aspetta il Comune ad intervenire?

frana

Il M5S Sanremo ha presentato interrogazione urgente a risposta scritta inerente un movimento franoso iniziato alla fine del 2013 e tuttora in evoluzione nella zona ex Cava Bianchi e quindi potenzialmente pericoloso se dovessero iniziare forti piogge.

In data 17 marzo 2014 gli abitanti di Via Cascine Lunarie inviavano esposto al Comune, alla Prefettura, all’Amaie e alla Telecom segnalando un movimento franoso, nella zona ex Cava Bianchi, che coinvolgeva un’area di circa 1.600 mq.
Il Comune ha fatto diversi sopralluoghi  e in data 3 aprile 2014 invitava i proprietari dei terreni coinvolti dalla frana ad eseguire attività finalizzate alla ricerca delle cause della frana.
Nel 2016 a seguito di confronto delle carte aerofotogrammetrie dell’area si notava che nel mappale n. 163 fra gli anni 1979 e gli anni 1989 era stata abbarcata una rilevante quantità di terra, forse è stata interrata una sorgente del Comune?
In data 17 maggio 2017 il Vice Prefetto scriveva in Comune chiedendo riscontro urgente alla nota datata 24 ottobre 2016 e sollecitata l’8 febbraio 2017 dove chiedeva se fossero stati adottati efficaci provvedimenti volti ad evitare l’aggravarsi del movimento franoso.
Nessun ha risposto al Prefetto ed intanto la frana è tuttora in evoluzione.
Nell’interrogazione urgente il M5S Sanremo chiede da cosa sia stato causato questo dissesto idrogeologico, forse dalla copertura di una sorgente del Comune? E chi è il responsabile di tutto questo?
Il M5S Sanremo chiede un intervento immediato da parte del Comune per evitare problemi per la pubblica incolumità.
M5S Sanremo

Cosa sta succedendo in discarica?

Piccolo crollo avvenuto al Lotto 5

Il M5S Sanremo, l’8 febbraio 2016,  dopo aver reso pubblico con foto e video  quanto sta avvenendo al Lotto 5 della discarica di Collette Ozotto, ha preparato un nuovo video  riassuntivo e con la situazione attuale.
Il M5S aveva immediatamente scritto al Sindaco di Taggia per chiedere di verificare al più presto, con il supporto degli enti competenti Arpal ed Asl,  nella sua qualità di massima autorità sanitaria sul territorio,  al fine di escludere che ci possano essere ipotetici rischi sanitari ed ambientali per la popolazione residente.
Il M5S è estremamente preoccupato ed attende al più presto che venga fatta chiarezza.
Se le autorità competenti non interverranno per verificare lo stato della situazione all’interno della discarica il M5S Sanremo si riserva di tutelare la salute e i diritti dei cittadini residenti nelle forme e secondo le modalità che la legge prevede.
MoVimento 5 Stelle Sanremo