Portiamo il caso della discarica ‘Ciuvin’ in Parlamento a Roma

Chiediamo venga fatta chiarezza sulle leggerezze e sulle eventuali negligenze nell’operato delle passate Amministrazioni Comunali che negli anni hanno permesso ad un privato di sequestrare di fatto una strada pubblica e abbancare (seppellire) potenzialmente 500.000 metri cubi di materiale considerato rifiuto senza alcun permesso, mettendo a rischio la salute degli abitanti di quella zona.

“La salute ma non solo – proseguono Mantero e Valente – anche la sicurezza stessa delle persone è minacciata: infatti da una relazione idraulica del sito, in possesso del Comune di Sanremo, si evince chiaramente che ‘la verifica preliminare delle sezioni esistenti di due rii, la cui forma e dimensioni non soddisfano la normativa vigente, conferma l’insufficienza delle due tombinature a smaltire la massima portata due centennale”.“Chiediamo perciò – concludono i parlamentari – che il Ministero adotti innanzitutto iniziative di tutela volte a garantire un urgente ripristino dei rii nell’area Ciuvin onde prevenire possibili eventi di esondazione e di richiedere l’intervento da parte del Comando dei Carabinieri per la tutela dell’ambiente avviando un’ispezione straordinaria sul sito per acquisire elementi in merito ad eventuali sostanze inquinanti con campionature dei terreni e delle acque presenti in questa sezione di territorio, anche al fine di valutare eventuali rischi per la salute dei cittadini”

IMG-20171108-WA0002IMG-20171108-WA0001

Video integrale presentazione indagine epidemiologica riguardo la discarica

Introduce l’incontro il Presidente della Provincia Avv. Natta

al minuto 7:27 interviene il Direttore Generale dell’Asl1 Imperiese Dott. Damonte Prioli

al minuto 9:32 
primo intervento del dottor Bruzzi – Direttore Epidemiologia clinica IST di Genova

al minuto 13:25 
interviene il dottor Franco Merlo che illustrerà lo studio

al minuto 52:04 Arrigoni consigliere comunale M5S a Sanremo

al minuto 1:00:21 secondo intervento sempre del Dottor Bruzzi

al minuto 1:06:07 primo intervento del Sindaco di Taggia dr. Genduso

al minuto 1:08:45 Il Dott. Damonte Prioli Direttore Generale

al minuto 1:12: 41 Sig.ra Elsa Fava residente vicino alla discarica

al minuto 1:16:44 interviene l’amministratore dell’Idroedil Dr. Tommasini

al minuto 1:24:28 interviene il Sindaco di Taggia Dr. Genduso

al minuto 1:36:06 interviene l’assessore di Sanremo dr. Nocita

#NoLotto6

Interrogazione urgente del M5S sull’indagine epidemiologica relativa a discarica e Lotto 6

Premesso che

il M5S ha presentato diversi esposti in Procura inerenti l’indagine epidemiologica condotta sulla popolazione residente intorno alle discariche di Collette Ozotto in quanto erano stati tralasciati dei residenti.

premesso inoltre che

Il M5S Sanremo aveva presentato il 13 dicembre 2015 interrogazione in Consiglio Comunale per sapere che fine avesse fatto l’indagine epidemiologica che doveva essere pronta a fine settembre, poi ad ottobre 2015. In quella interrogazione si chiedeva il motivo di tale ritardo e si ricordava la famiglia che non era stata inserita nell’indagine.

Si ricorda inoltre che il 22 marzo 2016 in Provincia era stato illustrato, a porte chiuse, il rapporto preliminare su studio osservazionale su potenziali effetti sanitari nella popolazione residente nell’area interessata da emissioni ambientali della discarica di RSU Collette Ozotto, Bussana di Sanremo.
Il risultato delle Indagini epidemiologiche la Provincia aveva deciso di renderle pubbliche solo ad un ristretto numero di persone, ovvero: il Sindaco di Taggia, di Sanremo, il Direttore Arpal, il Direttore Asl 1, il Direttore Dipartimento Territorio Regione Liguria, un rappresentante delle abitazioni site in Regione Beulle e la Ditta IDROEDIL e non alla cittadinanza.

Il M5S aveva presentato interrogazione urgente in Consiglio Comunale il 5 aprile scorso chiedendo al Sindaco di relazionare dettagliatamente in Consiglio Comunale in merito alla riunione svoltati in Provincia a porte chiuse.

Si chiedeva inoltre che Il Sindaco esigesse dall’Asl e dalla Provincia che venissero resi pubblici tutti i dati dell’indagine epidemiologica.
Si chiedeva inoltre in quell’ultima interrogazione al Sindaco di organizzare al più presto un incontro pubblico per far conoscere rapidamente il disegno dello studio epidemiologico (più volte richiesto dal M5S) e i dati preliminari.

Nonostante rassicurazioni in merito, non è successo assolutamente nulla, ad oggi non sono ancora emersi i risultati dell’indagine epidemiologica e questo è gravissimo, nel frattempo la nuova discarica denominata Lotto 6 è entrata in funzione.

interroga il Sindaco

sul perché ad oggi non siano stati ancora resi pubblici il disegno dello studio epidemiologico (più volte richiesto), i dati preliminari e tutti i risultati dell’indagine.

sul perché il Sindaco non esiga dall’Asl e dalla Provincia che vengano resi pubblici i dati attraverso una riunione pubblica davanti ai medici, cittadini ed ai loro tecnici di fiducia dal momento che sono passati più di 5 mesi dall’incontro a porte chiuse avvenuto in Provincia e da allora c’è stato il silenzio più assoluto.

I cittadini esigono massima trasparenza e questo modo di procedere, fino a questo momento, alimenta ansia, allarme sociale e sfiducia nelle Istituzioni dal momento che si tratta di Diritto alla salute, costituzionalmente garantito, deve essere consequenziale la trasparenza all’informazione su tutta l’indagine epidemiologica.

Dopo 1 anno la chiusura del Presidio #NoLotto6, Basta Discariche!

20160731_174939-Pano

Grande festa e tanta emozione!
Ieri sera abbiamo chiuso il presidio dopo un anno di grande lotta ma rimarrà SEMPRE il nostro punto di riferimento e non potrebbe essere altrimenti.
Periodicamente ci ritroveremo per aggiornare tutti sulla battaglia legale e sui passi che dovremo ancora compiere tutti insieme.
Non ci arrendiamo, questo è certo!
E’ nata una splendida comunità di persone che insieme hanno vinto la paura, si sono unite e continueranno a lottare.
Il presidio #‎NoLotto6‬ con la sua piazzetta rimarrà sempre un luogo di incontro, verranno posizionate delle panchine e dove tutti potranno andare. Un luogo magico creato dalla caparbietà di persone che davanti alla devastazione ambientale non si sono arrese e non si arrenderanno mai.

Un grazie immenso a tutti, dal profondo del cuore.

Speciale:

  • La storia di un anno di Presidio #NoLotto6, Basta Discariche! attraverso i nostri tweet, dal 1° Agosto 2015 al 1° Agosto 2016

Saluti dal Presidio #NoLotto6 – Cartolina consegnata

  • Movimento 5 Stelle Sanremo - cartolina presidio #nolotto6 fronte

La cartolina Saluti da presidio #NoLotto6 del M5S, BASTA DISCARICHE! è stata consegnata ai Consiglieri della Provincia di Imperia e del Comune di Sanremo. Un modo ironico per ribadire il rischio che tutta la nostra Provincia sta correndo.

Intervento riguardo il Lotto 6 del Gruppo M5S Regione Liguria

Mappa presidio